Murphy l'ottimista che non c'era

Murphy, Quello che ci indovina sempre

Certezze, Problemi e cose che vanno storte

Io credo, cosï come penso molti, che se c'è una certezza nella vita è che "Se qualcosa può andar male, lo farà". In altre parole tutti noi crediamo fortemente nella legge di Murphy! Questa famosa "legge" scentifico-matematico-realistico-funzionale pare sia nata nel lontano 1949 sulle labbra di un "pezzo grosso" della Northrop californiana che ispirandosi ad un'osservazione del Capitano E. Murphy disse "Se il pezzo di un aereo può essere montato in modo errato, ci sarà qualcuno che lo monterà in quel modo.". Di li a breve la frase avrebbe fatto il giro del mondo e sarebbe entrata nell'immaginario collettivo giungendo fino a noi.

Dire che ho sperimentato la "Murphy" sulla mia pelle mi pare una cosa evidente. Molte persone possono dire con serenità di aver sperimentato la legge. Vi è mai capitato di vedere l'autobus che aspettavate da 10 minuti passare propio nel momento in cui una telefonata vi distrae? O ancora vi è mai capitato di fare tutta una serie di calcoli o studi di fattibilità e dimenticarvi propio di accludere il pezzo fondamentale (sia esso quello da 2 euro senza cui non funziona nulla ma soprattutto sia esso quello da mila euro!!!). Se avete vissuto situazioni del genere, per non dire cose ancora più assurde che comunque possano essere ricondotte a "Se qualcosa può andar male, lo farà allora avete sperimentato la legge di Murphy.

Per la concretezza, la solidità e la simpatia di questa legge (ovviamente se ne prendete con Filosofia le sperimentazioni pratiche come ormai faccio da anni, mantenendo vivo sempre il mio "Ottimismo"!) consiglio ovviamente a tutti di acquistare gli svariati libri di Arthur Bloch colui che coi suoi libri ha portato Murphy al grande pubblico e mi accingo a pubblicare una piccola perla di saggezza raccolta in uno dei libri sulla "Legge".

"Legge dell'ineffabile: Non appena si nomina qualcosa, se è buono, sparisce, se è cattivo, succede."