Modulazione del Pensiero

Ho sempre pensato che probabilmente si sarebbe stata cosa opportuna rivedere, a sinistra, quella che è "l'ideologia portante" e probabilmente rimodularla sull'evoluzione della società moderna. Sono convinto che i padri della sinistra ci abbiano dato dei validi concetti e strumenti per percepire la realtà e dei buoni principi sulla base dei quali formulare i nostri pensieri e la nostra azione politica. E' vero anche che non è possibile riportare nella società di oggi integralmente il pensiero di questi "Grandi padri" e che quindi bisogna rimodulare il nostro pensiero giorno per giorno sulla base della società così come la troviamo modificata, dirigendola nella "direzione giusta", usando i nostri principi e non le testuali parole/insegnamenti che vengono da lontano.
In un certo senso ho trovato fortemente confortante questa dichiarazione di un grande personaggio del partito comunistra italiano. Spero di non interpretare male o citare in maniera errata questo passaggio che ho trovato su internet e che mi accingo a ripubblicare.
"Noi pensiamo che gli insegnamenti fondamentali che ci ha trasmesso prima di tutto Karl Marx e alcune delle lezioni di Lenin conservino una loro validità, e che vi sia poi, d'altra parte, tutto un patrimonio e tutta una parte di questo insegnamento che sono ormai caduti, che debbono essere abbandonati con gli sviluppi nuovi che abbiamo dato alla nostra elaborazione, che si concentra su un tema che non era il tema centrale dell'opera di Lenin."
Enrico Berlinguer